Associazione

Le Marche, che regione! tante bellezze vanta e tante ne nasconde, con la fascia costiera famosa e osannata, e la più bella parte interna misconosciuta e dimenticata... Ma che sto facendo poesia?? Ho cominciato a scrivere della mia regione e subito la vena polemica mi è balzata alle dita e ha picchiettato sulla tastiera questa "stroffella" improvvisa ed ardita. Dicevo delle Marche, è una regione talmente bella ed eterogenea da non sfigurare di fronte alla Toscana, con il fianco orientale al mare intriso di storia Romana e quello occidentale attaccato all'Umbria, al sacro, a San Francesco e Chiara... Ops... sto continuando!

Questa digressione vuole solo essere la base, il substrato su cui nasce l'associazione culturale Marche Atipica, fondata da marchigiani d.o.c. che vivono ed hanno vissuto le tantissime contraddizioni di questa nostra regione bellissima e ancora purtroppo così poco famosa. E forse per non trattare questi problemi Marche Atipica si propone sì di promuovere la cultura in tutti i suoi aspetti, legata alle risorse umane, artistiche e ambientali nel territorio marchigiano, nazionale, della Comunità Europea e in qualsiasi altro paese estero, ma in particolare promuovere realtà produttive, artistiche e culturali “atipiche”, cioè facenti parte della realtà territoriale ma slegate dalla definizione di tipicità o tradizionalità propriamente dette.

Marche Atipica nel 2010 per volontà dei quattro fondatori:

Michele Luminari (presidente)
Alessia Scarpeccio (vice-presidente)
Mauro Luminari (segretario)
Marco Isabettini (tesoriere)

Se condividi il nostro progetto e le nostre finalità puoi scaricare lo statuto e leggerlo e scaricare il modulo di adesione e inviarcelo via mail  per diventare socio dell'associazione.

 MODULO DI ADESIONE 

 

Share